Parmateca: indice A-Z

(sezione in costruzione; sarà attiva e consultabile nelle prossime settimane) Cattedrale: cupola del Correggio Correggio: cupola della Cattedrale Cupola della Cattedrale (Correggio) Dizionario biografico delle Donne parmigiane Donne parmigiane: dizionario biografico Verdi Macbeth coro Patria oppressa

Parmateca – Storia

Sul web la prima Storia di Parma è, come spesso accade, quella di Wikipedia. E per iniziare può essere un’ottima lettura, utile a farci capire quanto (non) sappiamo della Storia di Parma. 

Per completare la nostra prima infarinatura web sulla Storia di Parma, una più sintetica scheda è sul portale turismo del Comune di Parma. Mentre la Gazzetta di Parma, oltre a riassumere 2000 anni in 64 date , ha pubblicato sul suo sito la storia intitolata “Parma. la vita e gli amori” di Luigi Alfieri.

Parmateca – Arte

Qui ci sarà tanto da vedere, quindi per ora partiamo dai giganti. Parma, come molte città italiane, è uno scrigno d’Arte con tesori preziosissimi. In particolare, nello spazio di poche decine di metri si assommano i capolavori di Benedetto Antelami , del Correggio e del Parmigianino. Per poi arrivare alla ricchissima Galleria Nazionale che nel Palazzo della Pilotta ospita anche un’opera di Leonardo. Ed è solo l’inizio… ARTICOLI: 2020 Madonna Scapiliata

Parmateca – Personaggi

Ovviamente sono tanti i personaggi da ricordare nella storia di una città.  Per ora partiamo dall’elenco “ufficiale” che ha pubblicato online il Comune di Parma, ma poi amplieremo il discorso.

E fin d’ora ricordiamo come a Parma ci sia il giusto spazio anche per ricordare le tante importanti figure femminili, grazie al Dizionario biografico delle donne parmigiane curato da Fabrizia Dalcò.

Se però volete sapere qual è la storia più bella, fra quelle che hanno avuito Parma per sfondo, non v’è dubbio che sia quella di Padre Lino.

Parmateca – Musica

Spicca su tutti un gigante, ed è ovviamente Giuseppe Verdi, genio universalmente riconosciuto del Melodramma. Ma avremo certamente modo di parlare di Arturo Toscanini, direttore d’orchestra la cui lezione è ancora attualissima e dei rapporti parmigiani di Niccolò Paganini, che riposa nel Cimitero della Villetta. E di tanti altri nomi illustri, ad iniziare dal compositore Ildebrando Pizzetti.

Musica non è solo lirica o sinfonica: almeno una citazione va fatta per un gruppo parmigiano  di musica leggera che ha caratterizzato gli anni del beat, ovvero I Corvi.

Parmateca – Volontariato

C’è anche il Volontariato nella nostra Parmateca, perchè la prima Cultura che una comunità deve avere è quella della Solidarietà. E a Parma il Volontariato è davvero un fiore all’occhiello, incarnato da quella splendida realtà che è Forum Solidarietà, che riunisce centinaia di associazioni di Parma. Senza dimenticare anche il Consorzio di solidarietà sociale, che a sua volta comprende realtà importanti al servizio degli altri.

Parmateca – Cibo

Sì: anche il Cibo è Cultura. Perlomeno in una terra che ha la fortuna ed il merito di poter veder nascere prodotti di eccellenza, dal formaggio Parmigiano-Reggiano al prosciutto, al culatello…  Per ora il nostro approccio a questa cultura, così legata alle tradizioni storiche e legata anche a tanta parte della nostra economia, lo creiamo grazie ad una realtà relativamente recente e sparsa intelligentemente per il territorio, per meglio esaltare i singoli prodotti e la loro storia: i Musei del Cibo